Popolo di fedi di rispetto

Roma  ha commesso degli errori nella gestione della pubblica amministrazione da aggiustare per il bene della stessa legalità che ha visto aumentare la positiva di successo che con il tempo eterno della politica romana che vuole dare autonomia ma alle periferie non sono si spera abbandonate che laicamente lottano per vincere con lo Stato di legalità che non sembra dimenticarsi ma che vuole il bene comune di Roma che soffre per colpa causa di scelte non prese che una donna dello stato sta cercando di prendere ma con fatica insieme al popolo romano che chiede come Milano osservanza dei territori ascoltando che si tramuta in politiche nuove di coraggiose che porta fuori della problema eterne città italiane che abbiamo il compito di risparmiare il fallimento che non serve ha niente

Pensiero breve – Anche la cucina sempre la passione quella scritta. Che uno chef deve sapere anche cucinare nella stesura delle ricette che ebbene che tutti abbiano cosi avere la sensazione di trionfo che può essere anche di aiuto la buona esperienza di idee gusto che può essere di scuola di sostegno per la formazione per uscire dalla gessatura dei fornelli ma restando anche nel ambito della letteratura che occorre per conoscere gli ingredienti che hanno un senso per vivere il sogno per scrivere un libro.

La politica ha bisogno di risposte.

Occorre lavorare per diminuire le disuguaglianze per la nuova e forte iniziativa popolo dell’Europa aperto dai confini protetti laici e cristiane con al centro la novità che apre comprende al mondo dove spaglia ma senza essere moralisti o offesi.

La politica mondiale trovi il dialogo per uscire dalla paura di sbagliare. Come un  mondo pacifico un continuo mutamento ma non occorre essere guerriglieri ma occorre essere liberatori di un mondo nuovo che guardi alla fiducia alla speranza che solo moralmente cristo colui che ha dato nuova vita al mondo terreno chiedendo come insegna papa Francesco di amare che significa lavorare amando e perdonando essere senza paura. Che tutti siano fratelli in un mondo dove vige il rispetto.

di Paolo Piscioneri